martedì 16 giugno 2015

Salta la festa del pesce a Rivalta

La Pro Loco: impossibile organizzarla dopo lo sfratto da Corte Mincio. «Ma nel 2016 torneremo» 


RIVALTA. La Pro Loco di Rivalta getta la spugna e annuncia ufficialmente che quest’anno la Festa del Pesce non si farà. L’ostruzionismo del sindaco di Rodigo, Gianni Chizzoni, che ha vietato all’associazione l’utilizzo di Corte Mincio per l’allestimento di manifestazione gastronomiche, spezza dunque una tradizione, privando la comunità mantovana di uno degli appuntamenti più attesi dell’estate.

«Dopo 40 edizioni interrotte – comunica con rammarico Alceo Fratti, presidente della Pro Loco – la Festa del Pesce sarà purtroppo sospesa per motivi logistici e organizzativi indipendenti dalla nostra volontà. La mancata disponibilità di Corte Mincio e l’impossibilità tecnica di organizzare la manifestazione in un’altra collocazione, visti anche i tempi strettissimi a disposizione, ci costringono a rinunciare a un evento che da anni rappresenta un punto di riferimento dell’estate mantovana, grazie al suo menù particolare a base di pesce d’acqua dolce cucinato nel rispetto delle tradizioni gastronomiche locali».


Una cattiva notizia per i tanti appassionati di luccio alla rivaltese, che nel 2013 è stato inserito nell’elenco regionale dei prodotti tipici lombardi, proprio in virtù dell’impegno della Pro Loco. Fratti, però, promette: «La festa del Pesce tornerà nel 2016, con una vesta nuova e ancora più accattivante. Ci tengo a precisare che, se quest’anno dovesse essere organizzata una manifestazione gastronomica con lo stesso nome, non sarà quella originale».

Si svolgerà, invece, regolarmente, venerdì alle 20.30, la nona edizione di Guten Appetit, la cena tedesca di solidarietà a favore di Casa del Sole ed Anffas, organizzata da Croce Rossa di Weingarten, Avis e Pro Loco di Rivalta. «Visto che non potremo utilizzare Corte Mincio – spiega Fratti – la festa si terrà all’agriturismo Settefrati, che cortesemente ci ospiterà». Menù a base di wurstel, pane brezeln, birra e dolci italiani e tedeschi. Numero chiuso e prenotazione obbligatoria (tel. 0376-653248 o 0376-653146).

Rita Lafelli

[Da Gazzetta di Mantova del 16/05/2015]