martedì 23 agosto 2016

La città riscopre il pesce: gastronomia sul lungorio

L'acqua, il pesce e il riso di Mantova

Nel fine settimana spazio a spettacoli e antiche ricette con Slow Food (e la Pro Loco di Rivalta sul Mincio). Gran finale con la fiaccolata dei canoisti da porto Catena fino alle Pescherie.


C’era una volta una gastronomia mantovana ancorata saldamente ai fondali del Mincio, il fiume da cui pescava l’ingrediente fondamentale dei suoi piatti: il pesce. Una prelibatezza esaltata dal sapore delicato del riso. Poi arrivarono le industrie e gli scarichi agricoli con i loro carichi di inquinanti e i pesci del Mincio divennero sempre meno appetibili.

Invertire la tendenza e dare alla favola del fiume un lieto fine è l’obiettivo dell’associazione Slow Food Mantova, intenzionata a riportare in tavola il patrimonio ittico del nostro territorio. Un progetto di cui si potrà avere un primo assaggio nel fine settimana, quando acqua, pesce e riso saranno protagonisti di una festa che animerà le rive del Rio, innestandosi nel solco di Mantova capitale della cultura ed anticipando il 2017, anno nel quale la Lombardia orientale diverrà la regione europea della gastronomia.

L'acqua, il pesce e il riso di Mantova

Al timone dell’evento, organizzato da Slow Food in collaborazione con il Comune e il Parco del Mincio, ci sarà il conduttore televisivo Patrizio Roversi. Attorno a lui ruoteranno gli interventi di Maurizio Bertolotti, Italo Scaietta, Elda Mengazzoli, Gilberto Venturini, Roberto Malagoni, Vito, Mario Pazzaglia, Riccardo Telò, Sandro Sutti, Paolo Corbellani, Sonia Brachiroli, Mario Piavoli, Viataliano Daolio, Fabio Severi e Mariagrazia Coffetti. I riflettori si accenderanno venerdì, alle 21, sulla piazzetta Sottoriva, dove andrà in scena una serata di racconti e riflessioni, incentrata sulle leggende dell’acqua, del pesce e del riso ed arricchita dalle videoproiezioni artistiche di Mietta Corti e da un gustoso menù finger food, in cui a farla da padrone saranno le ricette del fiume (risotto coi saltarei, luccio alla rivaltese, torta Sbrisolona e molto altro).

L'acqua, il pesce e il riso di Mantova

La manifestazione proseguirà sabato, alle 10.30, sotto il portico delle Pescherie, con la “Scuola di pesce d’acqua dolce” presentata da Eleonora De Marchi e Gilberto Venturini e alle 21, nella piazzetta Sottoriva, con il reading festival. Nel corso delle due serate verranno affrontati numerosi temi: dalla storia del Rio ai progetti di ripopolamento del Mincio promossi dal Parco, passando per le iniziative di Labter-Crea e delle associazioni ambientaliste di Rivalta e Piubega. Domenica spazio al divertimento in compagnia del “domatore” russo Abete Abavo. Un doppio spettacolo in scena alle 11.30 e alle 21. Gran finale, alle 22, con la romantica fiaccolata organizzata dai volontari del Gruppo canoistico rivaltese, che discenderanno il Rio fino a Porto Catena, sfilando con venti imbarcazioni illuminate dalle torce.

Rita Lafelli

[Da Gazzetta di Mantova del 23/08/2016]